Capre

Maltese

Guarda le foto | La razza maltese trova le sue origini nel versante medio-orientale del bacino del mediterraneo. E' stata selezionata ed allevata nelle zone meridionali dell'italia, oggi è diffusa in particolar modo nella Sicilia. Si adatta a tutte le tipologie di allevamento ma sicuramente quello semibrado è quello più indicato. Nel 1973 è stato attivato il libro Genealogico per la razza. E' un animale di taglia media con testa piccola, piuttosto tozza nel maschio. Il profilo rettilineo con presenza di barba nel becco,presente orecchie molto lunghe con l'estremità rivolta verso l'esterno in entrambi i sessi. Spesso i piccoli nascono con le estremità delle orecchie piegate ed incollate con la rimanente parte dell'orecchio quindi si rende necessario un piccolo intervento. Non sempre presente nella zona frontale un ciuffo di peli nel maschio, sembrerebbe più accentuato nei maschi con corna cauterizzate. Il collo mediamente lungo e sottile con presenza di tettole o meno. La regione dorso lombare è rettilinea e la groppa mediamente sviluppata. La mammella è molto ampia, di tipo pecorino a volte piriforme, da notare spesso l'attaccatura della mammella è poco ampia, in soggetti molto lattiferi comporta una mammella molto allungata quindi poco indicata al pascolo perché a poca distanza dal suolo. Gli arti sono robusti, con unghielli di colore grigio o giallo. Il mantello di colore bianco con la testa interessata da una maculatura più o meno estesa di colore nero, esiste anche la variante con maculatura color ruggine. In allegato alcuni dettagli biometrici.

Per avere maggiori informazioni sulla capra maltese, scrivi a info@capramaltese.it

Elenco degli allegati

  1. Documento prova.pdf